AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Arezzo

ecco le prime iniziative che intendiamo proporre

Nuovamente attiva la sezione AID di Arezzo

Nuovamente attiva la sezione AID di Arezzo

Siamo lieti di comunicarvi che la sezione AID di Arezzo è nuovamente attiva: ecco i primi passi e iniziative che vogliamo realizzare.

Abbiamo individuato tre filoni d’interesse che poi rappresentano i 3 settori di riferimento: scuole ed
insegnanti, i genitori, i nostri figli con DSA. In particolare abbiamo rilevato:

  1. la necessità di creare momenti di supporto per i giovani con DSA affinché non vivano le proprie
    problematiche in maniera negativa e perché consolidino le proprie capacità in vista del raggiungimento di
    una completa autonomia. E’ stata evidenziata la diffusione di numerosi strumenti di tipo informatico e di
    programmi, a cui però non seguiva un’adeguata capacità di utilizzo.

  2. la necessità di sostenere lo sforzo volto alla formazione degli insegnanti dove si segnala in Provincia la
    presenza di numerosi insegnati attenti ed aggiornati, di un’altra fascia poco attenta rispetto alle
    problematiche dei giovani con DSA. Riteniamo sia necessario sensibilizzare i Dirigenti Scolastici ed i
    Referenti DSA al rispetto di quanto previsto da chiare, quanto sovente disattese, norme di legge.

  3. per quanto riguarda i genitori le problematiche maggiori riguardano la scarsa conoscenza del fenomeno dei DSA, aspetto concernente i genitori in generale, ma anche padri e madri degli stessi ragazzi con DSA che, a volte, per un malinteso senso di vergogna, non fanno certificare i figli. Anche per questo tipo di problematiche stiamo valutando alcune iniziative.

Abbiamo da poco ricevuto il telefono della Sezione Provinciale e creeremo un gruppo su WhatsApp.

Il telefono verrà utilizzato anche come “punto informativo” ogni giorno in determinate fasce orarie da definire,
che vi verranno comunicate al più presto.

Abbiamo attivato uno sportello per informazioni ed incontri presso

il CTS, il primo incontro si è tenuto, in data 31 gennaio dalle 15 alle 17 e, a seguire, si terrà l’ultimo
mercoledì di ogni mese. Il C.T.S. ha sede nell’Itis Galileo Galilei di Arezzo (via Dino Menci n. 4- primo
piano), Attiveremo, grazie alla collaborazione di alcuni operatori del settore un punto informativo su
appuntamento, che si terrà il sabato mattina.

La prima iniziativa che stiamo organizzando è un incontro/laboratorio con Giuliano Serena, l’ideatore del
programma “leggi per me”, il programma di video lettura che molti dei nostri figli già utilizzano: si terranno
4 incontri in due pomeriggi, rivolti a migliorare l’utilizzo del programma, riservati ai referenti DSA ed agli
studenti di tutte le scuole.

E’ previsto il versamento di una quota di partecipazione.

Verranno ad Arezzo, nel mese di Aprile, in data da definire, i ragazzi di My story, che sono giovani laureati e
laureandi con DSA che raccontano la loro esperienza di vita e di studio.

Ci sono tante altre idee e progetti da realizzare. Cosa importante è la solidarietà ed il supporto reciproco,
comprendere che tutti abbiamo gli stessi problemi, che non si è soli e che assieme possiamo affrontarli.

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.